Go to Top

DYNAMIC MANTA 2017

Testo e foto di Carlo Tripodi

Dal 14 al 24 marzo una vasta area dello Ionio è stata interessata dalla DYNAMIC MANTA,  l’annuale esercitazione navale NATO rivolta alla implementazione  delle capacità e delle tattiche usate dalle unità sommergibili. Lo svolgimento è stato piuttosto complesso essendo stati utilizzati scenari con difficoltà crescenti che hanno avuto la funzione di incrementare  anche le capacità di difesa e di attacco delle unità navali di superficie e  aeree, ad ala fissa e rotante. Questa esercitazione ha visto impegnate oltre 5000 persone imbarcate su navi, aerei, elicotteri e Basi logistiche. In particolare , l’Italia ha fornito il supporto logistico attraverso il Comando Marittimo della Sicilia, la Base di Augusta e quella di Sigonella.dscn1549

L’area delle operazioni, di circa 100km per 100km, è stata divisa in nove settori, coinvolgendo 10 navi e 6 sommergibili di nazionalità Italiana, Francese, Spagnola,Greca, Turca, Canadese e della US NAVY. Le unità sono state divise in due Blocchi , la DIV 2 che comprendeva la fregata spagnola VICTORIA (F82), la fregata turca GIRESON (F-491), il rifornitore spagnolo PATINO (A14), la fregata americana PORTER ( Classe Arleight Burke , lanciamissili DDG78), la fregata spagnola Mendez Nunes (F-104), la fregata francese MONTCALM (D-642), la fregata canadese ST.JOHN’S (FFH-340), la fregata greca ADRIAS ( F459), la fregata italiana DURAND DE LA PENNE (D560) ed il rifornitore francese MARNE (A630).

_cag8631

_cag8598 _cag8707 _cag8711 adrias montcalm stjohn3

La DIV 1 comprendeva  il sommergibile italiano VENUTI (S558), Il sommergibile turco INOSU (S-360), il sommergibile nucleare francese EMERAUDE (S-604), il sommergibile nucleare Classe Virginia USS NEW MEXICO (SN779) del CTF69, il sommergibile spagnolo MISTRAL(S-73), sottoclasse Agusta, con capacità di immergersi oltre i 400 metri e con capacità LPI, ovvero, bassissima probabilità di intercettazione, grazie alle sue emissioni elettromagnetiche  pari a quelle di un telefono mobile! Per ultimo, il sommergibile greco PAPANIKOLIS (S-120). I sommergibili sono stati sotto il controllo del Comando Sommergibili NATO ( COMSUBNATO).

dscn1532 gretur ussnewmexico

formsomm

Completano il quadro 2 Boeing P8A Poseidon del VP-45 del CTF67, un P3 Orion della 6th Fleet Patrol and Reconnaisance  Wing. Inoltre unità aeree spagnole,francesi, turche e gli elicotteri imbarcati ( NH-90, Sea King, SH60 e Lynx)). Il Poseidon del VP-45 che ha sorvolato la formazione portava l’insegna di Squadron ad alta visibilità, quello fotografato a Sigonella, a bassa visibilità.

_cag8794 _cag8809 _cag8815 posvp45

_cag8833

La stampa, ospitata sulla MENDEZ NUNES, ha potuto seguire la prima fase delle esercitazione denominata PHOTEX, dedicata, sostanzialmente, alle trasformazioni della formazione navale, denominate ALFA ,BRAVO ONE, BRAVO TWO, DELTA ed ECHO, che hanno visto le navi posizionarsi ad una distanza di 400 yards l’una dall’altra e con velocità variabili tra i 4 ed i 16 nodi, in varie configurazioni. Il tutto ad uso di riprese fotografiche ufficiali, eseguite da un AB 212 italiano. Il giorno 14 è stato possibile fotografare alcuni velivoli sull’APRON di Sigonella. L’esercitazione è avvenuta con la partecipazione della Standing NATO Maritime Group 2. Ricordiamo che  alla Dynamic Manta e associata, in un altro periodo, la Dynamic Mongoose, che si svolge nell’Atlantico Settentrionale, con scenari analoghi ma non simili in quanto le acque dell’Oceano Atlantico sono profondamente diverse per caratteristiche fisico—chimiche ( temperature, colore, trasparenza, salinità) da quelle del Mare Mediterraneo.

dscn1578 dscn1579 dscn1581 dscn1583

Ringraziamenti meritati all’ Lt Ozkan Yuksel per la sua completa disponibilità e agli addetti stampa del Comando Marittimo della Sicilia, che ci hanno assistito durante la visita.

dynamic_manta_2017_infographics

, ,