In azione con le Tigri e gli Incursori

Testo e foto di Guglielmo Guglielmi

Video di Carlo Tripodi

3 febbraio 2023 – Nonostante il sole, la mattina è molto fredda ma questo non ci scoraggia e alle 8.00 ci ritroviamo puntuali all’appuntamento all’ingresso della zona logistica del 9° Stormo “Francesco Baracca” di Grazzanise.

Dopo i saluti di rito e una breve visita alla sala storica dello Stormo, allestita con cura e piena di ricordi che vanno dagli anni 60 ad oggi, saliamo su un mezzo militare per arrivare alla vicina zona operativa dove si terrà il briefing pre-missione. Nel tragitto di trasferimento ci colpisce subito il nuovo aspetto che sta assumendo la base campana con la costruzione di nuovissime strutture tra le quali la nuova palazzina del 21° Gruppo e la torre di controllo. Altri hangar sono presenti già dall’arrivo dei primi Agusta Westland HH-101A Caesar, il nuovo assetto dello Stormo che a breve radierà anche l’ultimo dei fedelissimi HH-212ICO.

La missione di oggi, che grazie all’Aeronautica Militare e all’ospitalità del Comandante Col. Pil. Massimo Valente potremo vivere in prima persona è divisa in due fasi e vede la partecipazione di una squadra di Incursori del 17° Stormo di Furbara, attualmente comandato dal Col. Livio Albano, e due equipaggi del 21° Gruppo delle “Tigri” del 9° Stormo di Grazzanise, Reparti entrambi dipendenti dalla 1^ Brigata Aerea Operazioni Speciali comandata dal Gen. di Brigata Riccardo Rinaldi, pronti a decollare per un’attività addestrativa congiunta di “Special Ops”.

La 1^ Brigata Aerea Operazione Speciali è infatti il Reparto dell’Aeronautica militare che in caso di attivazione, è capace di offrire nell’ambito delle Operazioni Speciali un pacchetto capacitivo di tipo “Special Forces” al C.O.F.S. che il Comando Operativo delle Forze Speciali della Difesa.

Dopo il briefing sull’operazione e le norme di sicurezza da tenere presenti durante la missione ci avviamo verso gli elicotteri che sul piazzale sono già stati approntati per il volo dalle esperte mani degli addetti di linea volo. Voleremo su Tigre 6 insieme a Tigre 13.

Sul nostro elicottero, oltre all’equipaggio formato da pilota, copilota, 2 mitraglieri e tecnico di bordo prendono posto anche due sniper degli incursori mentre su Tigre 13 sarà presente una squadra di 8 uomini di Furbara. La missione consiste in un assalto a due costruzioni, situate in zona montana, in cui è stata segnalata la presenza di un gruppo terroristico.

Decolliamo e dopo un volo in formazione stretta lungo il fiume Volturno arriviamo nella zona target. L’azione è fulminea, mentre gli sniper dal nostro elicottero tengono sotto controllo la situazione, Tigre 13 sbarca gli incursori che in brevissimo tempo assaltano i casolari e mettono in sicurezza la zona. La preparazione degli equipaggi del 9° Stormo è veramente impeccabile e si nota ancora di più in queste esercitazioni. Il Caesar non si può proprio definire un elicottero compatto ma nonostante le dimensioni i piloti, aiutati anche dalla sofisticata elettronica di bordo, fanno apparire la macchina come estremamente leggera riuscendo ad effettuare manovre precisissime come se nulla fosse.

Rientriamo alla base, sbarchiamo e ci portiamo lateralmente alla pista per assistere da vicino (praticamente al centro dell’azione) al secondo evento. In questo caso gli elicotteri dovranno fermare un pickup che ha forzato un posto di controllo e che procede a velocità sostenuta.

Tigre 6 con gli sniper affianca e successivamente si pone di traverso al veicolo. Nella realtà il nostro incursore avrebbe sparato al motore del pickup per fermarlo. Non c’è tempo di girarsi che già Tigre 13 cha sbarcato il Team di Incursori che con una manovra coordinata e repentina assaltano il mezzo, catturano il “target” e lo caricano a bordo del Caesar. Il tutto si è svolto in pochissimi minuti grazie anche al perfetto sincronismo nelle azioni degli uomini di Furbara veramente un fiore all’occhiello della Forza Armata.

 

La mattinata a Grazzanise volge al termine, è passato il tempo ma non ce ne siamo accorti, coinvolti in prima persona in un evento addestrativo che per noi è stato unico ma che per le Tigri e gli Incursori fa parte del continuo e incessante addestramento che svolgono ogni giorno e grazie al quale uomini e donne di questi due Reparti sono diventati delle vere eccellenze italiane.

 

 

 

Gli autori desiderano ringraziare per la preziosa opportunità e per l’eccellente organizzazione l’Aeronautica Militare Italiana, il Comandante del 9° Stormo Col. Pil. Massimo Valente, il Comandante del 17° Stormo di Furbara Col. Livio Albano, il Magg. Antonio Auletta, il Gr.Aiut. Francesco Rosato , gli equipaggi di volo, gli Incursori e tutto il personale di Grazzanise .

Check Also

Typhoon Flag 23

Abbiamo avuto l’occasione, il 7 settembre 2023 di passare una giornata a Grosseto presso il …

UA-113296760-1