2000 ore di volo NH-90 nel programma Qatar

La scuola di volo dell’Aviazione dell’Esercito (AVES) raggiunge il significativo traguardo nell’addestramento dei piloti del Qatar, in collaborazione con l’azienda “Leonardo”

La collaborazione strategica tra l’Aviazione dell’Esercito Italiano, la Qatari Emiri Air Force (QEAF) e la Società Leonardo ha permesso di conseguire 2000 ore di volo nell’addestramento degli equipaggi del Qatar a bordo dell’elicottero NH-90.

La formazione del personale qatariota è una delle attività addestrative di punta dell’Aviazione dell’Esercito ed evidenzia il ruolo ormai consolidato di scuola internazionale di volo per la componente militare elicotteri. Proprio su questi aspetti è intervenuto il Comandante dell’AVES, Generale di Divisione Andrea Di Stasio, il quale, nel corso di una cerimonia di consegna dei diplomi al personale frequentatore dei corsi, ha voluto evidenziare che “le esperienze del Qatar oggi, unitamente ad altre nel passato a favore di diversi Paesi alleati e amici, cui si aggiungerà, in prospettiva, il prossimo impegno con l’Austria per l’LUH (Light Utility Helicopter), dimostrano la valenza internazionale dell’Aviazione dell’Esercito italiano nell’addestramento al volo militare, quale chiave di volta per costruire partnership internazionali e collaborazioni in campo militare”.

All’evento ha partecipato anche l’Ingegner Fabrizio Peano, Head of Training Academy della Divisione Elicotteri di Leonardo che, nel corso del suo intervento ha dichiarato: “siamo lieti di contribuire al successo di questo importante programma elicotteristico per il Qatar non solo attraverso la fornitura degli elicotteri ma anche dei relativi servizi di addestramento e attraverso forti sinergie con l’Esercito Italiano. In questo modo, dall’Italia, siamo in grado di trasferire, insieme alle Forze Armate del Paese, un esperienza operativa unica all’utente finale”.

Il Colonnello QAEF Hamad Al Hajri, Senior Qatar Officer Representative in Italy, ha ringraziato l’AVES e la Leonardo per il prezioso supporto esprimendo soddisfazione per il livello addestrativo raggiunto dai propri equipaggi di volo.

L’impegno complessivo, nei tre anni dall’avvio del “programma Qatar”, ha consentito il conseguimento di 2.000 ore di volo su elicottero NH-90 nella versione terrestre, cui si aggiungono ulteriori 2.500 ore sul simulatore di volo. L’Aviazione dell’Esercito ha saputo trasferire le conoscenze acquisite nelle molteplici esperienze in teatro operativo, mettendo così a disposizione dei colleghi stranieri una “palestra addestrativa” sull’impiego militare dell’aeromobile ispirata al massimo realismo.

A conclusione dell’evento, il Comandante dell’AVES ed i rappresentanti della Forza Aerea del Qatar e della Leonardo hanno manifestato concreto e condiviso apprezzamento dello sforzo sinergico, a premessa di ulteriori opportunità e partnership nello specifico settore.

Occhiello L’elicottero NH-90 è in servizio nell’Aviazione dell’Esercito dal 2007. Nel corso di questi anni, i Reparti della Specialità che lo impiegano hanno maturato una considerevole esperienza operativa in ambito nazionale ed internazionale, nelle molteplici tipologie di missione che la macchina consente di svolgere.

(Fonte E.I.)

Check Also

Eliambulanza del 118 al 9° Stormo di Grazzanise

Giovedì 22 Settembre, la pista di volo del 9° Stormo “F. Baracca” dell’Aeronautica Militare di …

UA-113296760-1