Celebrate al 70° Stormo le 50.000 ore di volo del velivolo T 260 EA

Testo e foto di Guglielmo Guglielmi

Giovedì 27 giugno 2019. E’ una data speciale per il 70° Stormo di Latina, il reparto dell’Aeronautica Militare Italiana che si occupa da oltre sessant’anni dell’adestramento iniziale dei futuri piloti della Forza armata e di altri corpi armati dello Stato oltre che dei cadetti di altre nazioni (dalla sua fondazione ad oggi, la scuola di volo di latina ha rilasciato oltre 15.000 brevetti di pilotaggio, collezionando un totale di circa 500.000 ore di volo); si sono svolte infatti le celebrazioni di alcuni importanti traguardi raggiunti dalla Scuola pontina:

  • il raggiungimento delle 50.000 ore di volo effettuate con il velivolo addestratore T260 EA,
  • la ricorrenza dell’80° anniversario dalla fondazione quale Ente formativo e addestrativo dell’Aeronautica Militare e
  • i dieci anni dalla intitolazione dello Stormo alla M.O.V.M. “Gen. S. A. Giulio Cesare Graziani”.

Giunti di primo mattino ai cancelli dell’Aeroporto Militare “Enrico Comani” siamo stati accompagnati presso gli hangar della zona operativa dove è stata allestita una completa mostra statica dedicata a tutti i velivoli utilizzati in Aeronautica per le varie fasi addestrative dei piloti. Bene allineati abbiamo trovato un SIAI S 208M, un Tecnam T2006A, un Aermacchi MB 339A, un Piaggio P 180 Avanti II del CAE-MC di Pratica di Mare, un nuovissimo Leonardo T 346A e un TH 500B della Scuola Elicotteri di Frosinone oltre ovviamente ad un paio di SIAI T 260EA appartenenti proprio alla scuola di Latina. Presente all’esterno anche un sistema di telecomunicazioni integrato TSM305D della 4ªBTS-DA/AV della vicina base di Borgo Piave.


All’interno dell’hangar del Gruppo Efficienza Velivoli erano poi presenti alcuni interessanti stand tra i quali quelli di alcuni gruppi di modellismo statico e dinamico, produttori di componenti aeronautici ecc


L’evento si è svolto alla presenza del Prefetto di Latina dott.ssa Maria Rosa Trio, del Presidente della Provincia Dott. Ing. Carlo Medici, del Comandante la 4ª Brigata Telecomunicazione e Sistemi per la Difesa Aerea e l’Assistenza al Volo di Borgo Piave Gen. Brig. Vincenzo Falzarano, del Comandante Provinciale dei Carabinieri Col. Gabriele Vitagliano, e delle autorità civili e militari della Provincia di Latina nonché di numerosi ospiti giunti per dimostrare, con la loro partecipazione, il profondo legame che unisce la comunità locale alla Scuola di Volo.


In occasione di questo evento e per festeggiare le 50.000 ore di volo raggiunte dal velivolo T 260EA il velivolo 70-26 è stato allestito con una colorazione speciale. Era il 3 agosto 2005 quando al 70° Stormo venivano assegnati i primi due velivoli addestratori Aermacchi SF260 EA (ora chiamati T 260EA) i quali si differenziavano dalla precedente versione SF 260 AM, entrato in linea nel 1976, per le nuove tecnologie come il trim elettrico, la strumentazione digitale, l’avionica aggiornata che lo hanno reso un velivolo idoneo al volo strumentale in quanto certificato IFR.


Lo special color è stato inoltre il leader, con ai comandi il comandante del 70° Stormo Col. Francesco Maresca, di una folta formazione composta da 9 T 260 e due Tecnam T2006A ( dei tre presenti alla Scuola) che ha effettuato numerosi passaggi sulla base.


Al termine delle celebrazioni alla presenza delle autorità e degli ospiti intervenuti veniva scoperta la “Targa Commemorativa” realizzata in marmo da un’azienda locale e raffigurante le importanti tappe raggiunte.

Sea Air Land desidera ringraziare l’Aeronautica Militare, il comandante del 70° Stormo Col.Francesco Maresca, il I Lgt Paolo Pezone e tutti gli uomini e le donne del 70° Stormo per l’accoglienza e la perfetta organizzazione dell’evento.

About Guglielmo Guglielmi

Vive in provincia di Avellino dove lavora nel campo della comunicazione. È direttore e webmaster del sito. Da oltre 30 anni segue tutti i settori delle forze armate con un'attenzione particolare verso gli aeromobili per missioni speciali. Ha frequentato il corso di giornalismo aerospaziale. Collabora con riviste italiane ed estere ed è iscritto al GAVS Gruppo Amici Velivoli Storici. Segue con molto interesse tutto quello che è il patrimonio storico dell’Aeronautica Militare e sta concludendo una ricerca sui velivoli radiati in Campania. Usa materiali Nikon. Ha volato su Grob G 103 Twin Astir, T-208M, T260, P 180, C 27J, C 130J, KC-767A, C-2A, ATR-42MP, HH-212, TH-500B,UH 90A,CH 47D È stato in navigazione su Nave NUMANA, Nave MAESTRALE e CVN 69 USS EISENHOWER He lives in the province of Avellino where he works in the field of communication. He is director and webmaster of the site. For over 30 years, he has been covering all sectors of the armed forces with special attention to special mission aircrafts. He attended the aerospace journalism course. He collaborates with Italian and foreign magazines and is a member of the GAVS Gruppo Amici Velivoli Storici. He follows with great interest all that is the historical patrimony of the Italian Air Force and is finishing a research on the airplanes radiated in Campania. Use Nikon materials. It flew on Grob G 103 Twin Astir, T-208M, T260, P 180, C 27J, C 130J, KC-767A, C-2A, ATR-42MP, HH-212, TH-500B, UH 90A,CH 47D He has been embarked on NUMANA, MAESTRALE and CVN 69 USS EISENHOWER ships

Check Also

9° Stormo operativo per l’emergenza incendi.

Gli equipaggi del 9° Stormo “F. Baracca” di Grazzanise (CE) hanno appena completato l’addestramento funzionale …

UA-113296760-1