L’82° Centro CSAR dell’Aeronautica Militare effettua una ricerca di un disperso sull’Isola di Pantelleria, insieme al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Nel pomeriggio di sabato 1 giugno un equipaggio dell’82° Centro C.S.A.R. (Combat Search and Rescue – Ricerca e Soccorso) del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare ha effettuato un’attività di ricerca di un uomo disperso sull’isola di Pantelleria, decollando dalla base di Trapani Birgi dopo aver imbarcato una squadra dei Vigili del Fuoco.

L’equipaggio, in prontezza d’allarme con elicottero HH139A, ha ricevuto l’ordine di missione dalla Sala Operativa del Rescue Coordination Center (RCC) di Poggio Renatico (FE). Per la missione, è stato ordinato di trasportare una squadra di sei unità del corpo dei Vigili Del Fuoco, provenienti dai nuclei Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (SAPR) e Speleo Alpino Fluviale (SAF), oltre a circa 200 kilogrammi di equipaggiamento.

L’elicottero è decollato alle ore 15:50 locali per l’Isola di Pantelleria, dove è atterrato alle 16:30 in aeroporto, sbarcando due unità di personale SAPR. Il decollo per la zona di ricerca, nella località di Martingana a sud est dell’isola, è avvenuto alle 16:40. Raggiunta la zona in cinque minuti, l’equipaggio ha sbarcato la squadra del SAF di quattro unità che ha iniziato l’attività di ricerca.

Alle 17:45 l’elicottero, dopo aver effettuato la ricerca nell’area montuosa designata a ridosso del punto indicato come ultimo luogo di avvistamento del disperso, è tornato all’aeroporto dell’isola per effettuare rifornimento di combustibile. Nel medesimo frangente è avvenuto il ritrovamento dell’uomo, purtroppo deceduto, da parte del personale del SAF.

L’equipaggio dell’elicottero ha atteso sull’aeroporto dell’isola il rapporto finale di lavoro della squadra del SAF dei Vigili del Fuoco, responsabile del successivo recupero del corpo. Decollato nuovamente per recuperare la squadra sulla zona di ritrovamento del disperso, in un punto impervio con costone a strapiombo sul mare, l’elicottero ha imbarcato il personale con l’uso del verricello ed è tornato all’aeroporto dell’isola dove è atterrato alle ore 21:10, in attesa di autorizzazione di rientro. Alle 22:30 l’elicottero con la squadra dei Vigili del Fuoco ha fatto rientro a Trapani Birgi dove è atterrato alle 23:05, riprendendo la normale prontezza SAR Nazionale

Check Also

Consegna dei brevetti di aeromobilita’ avanzata

Il 66° “Trieste” abilita 41 nuovi fanti aeromobili – Il 66° Reggimento “Trieste”, unico centro …

UA-113296760-1