Il Comandante Logistico in volo con il pattugliatore P-72A del 41° Stormo di Sigonella

L’attività allo scopo di verificare le potenzialità del velivolo impiegato nell’attività di sorveglianza marittima e in scenari Joint

Lunedì 13 agosto 2018, il Comandante Logistico dell’Aeronautica Militare (AM), Generale di Squadra Aerea Giovanni Fantuzzi, ha preso parte ad una missione di volo a bordo del pattugliatore marittimo P-72A del 41° Stormo di Sigonella.

Scopo dell’attività addestrativa quello di verificare in particolare le potenzialità del nuovo sistema d’arma del 41° Stormo che, dotato di sofisticati dispositivi ed un’avanzata suite di sensori, oltre alla regolare attività MPA (sorveglianza marittima), può essere impiegato in scenari differenti – in ambiente Joint – principalmente nell’ambito delle missioni JPR (Joint Personal Recovery) con funzioni OSC (On Scene Commander) e AMC (Air Mission Coordinator).

Il Gen Fantuzzi in volo con P-72A del 41° Stormo di Sigonella

A conclusione dell’attività, il Generale Fantuzzi si è complimentato con l’intero equipaggio del P72, formato – peculiarità unica nelle Forze Armate – da personale AM e MM, per l’impegno e la professionalità evidenziate, sottolineando che gli sforzi e gli elevati standard di capacità operativa percepite durante l’attività sono espressioni di una grande vitalità e di un eccezionale senso di condivisione dei valori fondanti delle Forze Armate.

Il P-72A, realizzato dalla società Leonardo, è un pattugliatore marittimo ognitempo, sviluppato dall’ATR72-600 per il mercato civile e poi modificato con apparati e sensori specifici per assolvere i suoi compiti in ambito militare. Il sistema d’arma, giunto a Sigonella il 25/11/2016, come il suo predecessore velivolo BR-1150 Atlantic, è assegnato all’Aeronautica Militare ed impiegato dalla Marina Militare: a bordo equipaggi misti delle due Forze Armate operano in piena sintonia interforze, consolidata in quasi cinquant’anni di attività operativa sull’Atlantic. Le potenziate capacità di scoperta, la buona autonomia e l’attitudine al volo, in ogni condizione meteorologica, rendono il nuovo assetto fondamentale per il pattugliamento e la sorveglianza delle aree di interesse operativo e per la sicurezza del territorio nazionale, così come per le missioni di ricerca e soccorso per la salvaguardia della vita umana in mare.

Check Also

Il Colonnello ANTONIO PELLEGRINO è il nuovo Comandante del 16° Stormo di Martina Franca

È DI SAN PRISCO (CE) IL COLONNELLO ANTONIO PELLEGRINO, NEO COMANDANTE DEL 16° STORMO DI …

UA-113296760-1