L’Aeronautica Militare prende parte al Concorso “Tricolore Vivo

L’evento si è svolto a Taormina allo scopo di diffondere alle nuove generazioni l’amore e il rispetto per la Patria

Giovedì 5 aprile 2018, l’Aeronautica Militare (AM) ha partecipato a Taormina (ME) alla cerimonia di premiazione del XIII Concorso Nazionale “Tricolore Vivo” organizzato dall’Associazione Italiana Genitori (A.Ge.), con il coinvolgimento degli studenti del comprensorio di tutte le scuole fino a quelle secondo grado.

Scopo dell’evento quello di diffondere nelle giovani generazioni l’amore, il rispetto e la dedizione ai simboli fondamentali del nostro Paese, attraverso il tema dell’art 52 della Costituzione: “La difesa della Patria è sacro dovere del cittadino….”. Argomento su cui gli studenti hanno espresso le proprie considerazioni, attraverso componimenti scritti e disegni, mettendo in risalto il ruolo del cittadino nella difesa della Nazione nonché il valore e i compiti delle Forze Armate e il ricordo dei propri Caduti.

dav

Le note dell’Inno Nazionale scandite dall’orchestra giovanile città di Taormina e l’introduzione del referente locale A.Ge. Sandy Villari, hanno dato inizio alla cerimonia di premiazione che si è svolta presso il palazzo dei congressi della nota cittadina ionica, alla presenza di autorità locali e di tanti ragazzini e studenti, accompagnati dai loro professori.

A rappresentare l’AM il vice Comandante dell’Aeroporto di Sigonella, Colonnello Pilota Alessandro Amendola, accompagnato da una nutrita rappresentanza di militari del 41° Stormo e dell’Aeroporto di Sigonella.

dav

Il Presidente A.Ge. Sicilia Sebastiano Maggio, dopo i saluti di rito, ha voluto vicino a se sul palco la bandiera raffigurante il logo dell’Arma Azzurra, sia per il prestigio da essa rappresentato e anche per meglio spiegare ai presenti l’attinenza dell’art.52 – tema del concorso Tricolore Vivo – con le Forze Armate. In tal senso, sul Territorio Siciliano l’A.Ge. ha organizzato quattro diverse cerimonie, ognuna con la presenza di una Forza Armata differente; quella di Taormina è stata riservata all’AM.

dav

Il Sindaco della città di Taormina Eligio Giardina, dopo aver elogiato gli organizzatori dell’evento per l’accostamento dei giovani Taorminesi all’ideale della Patria, ha tenuto a ringraziare pubblicamente l’AM per la gradita presenza proprio nella città che l’ha vista protagonista durante il vertice G7 dello scorso maggio e, in modo particolare, nel luogo – il palazzo dei congressi – che di recente è stato messo completamente a norma proprio grazie all’opera dei militari del genio della stessa Forza Armata.

dav

Durante il proprio intervento, il Col. Amendola ha ringraziato per la calorosa accoglienza ricevuta a Taormina dall’AM e sottolineato ai giovani presenti l’importanza dell’art.52 della Costituzione e il relativo legame con le Forze Armate. Continuando, nell’intento di avvicinare sempre più le nuove generazioni ai principi di legalità e amore verso le Istituzioni che meglio rappresentano la Nazione, ha fatto cenno ai compiti dell’AM ed al quotidiano modo di operare dei suoi uomini e donne, sempre con forte motivazione e responsabilità, credendo nella forza delle idee e nelle capacità di innovazione, ma guardando anche indietro allo scopo di ricordare l’opera dei propri Caduti. Ha concluso esortando i giovani ad impegnarsi nello studio, perché il mezzo per realizzare i propri sogni, e di farlo nel rispetto del prossimo, bandendo ogni forma di bullismo o prevaricazione.

sdr

La giornata si è conclusa con la deposizione di una corona di alloro, portata da due Aviatori, ai piedi del Monumento ai Caduti della villa comunale di Taormina. A scandire le note del silenzio la tromba del Maestro Sergente Maggiore dell’AM Giovanni Mirulla.

dav

Check Also

Avvicendamento al vertice presso l’Aeroporto “U.Niutta” di Capodichino

Il Colonnello Ferramondo subentra al Colonnello Levante Mercoledì 12 settembre, presso il Comando Aeroporto “U.Niutta” …

UA-113296760-1