Consegna T 2006A al 70° Stormo

Testo e foto Guglielmo Guglielmi

5 luglio 2016

Martedì 5 luglio 2016 sono stati consegnati ufficialmente all’Aeronautica Militare Italiana tre velivoli Tecnam P 2006T, denominati in ambito militare T 2006A .

La cerimonia si è svolta in un hangar della Tecnam nello stabilimento di Capua alla presenza autorita’ civili e militari, oltre che dei responsabili del progetto.

Il velivolo, molto piu’ grande di quanto si possa pensare, è un bimotore quadriposto a carrello retrattile dai consumi contenuti (34 litri/ora di carburante) grazie ai due motori Rotax 912 S3 di potenza pari a 100 cv.

L’autonomia del velivolo è di 1315 km con 30 minuti di riserva che permettono al velivolo voli di circa sette ore. La velocita’ è di 270 km/h.

I velivoli sono stati scelti dall’Aeronautica Militare Italiana per addestrare i futuri piloti di velivoli plurimotore, sia italiani che esteri, e per questo sono stati assegnati al 70° Stormo di Latina.

In pratica la macchina si va ad affiancare, in una prima fase dell’addestramento, al Piaggio P 180 del Centro Multi Crew di Pratica di Mare. Gia’ i primi istruttori di Latina sono stati qualificati e a breve partira’ il primo corso per cinque ufficiali del Nibbio 5° dell’Accademia Aeronautica gia’ arrivati alla scuola di volo.

Il contratto prevede tre velivoli (70-40,70-41 e 70-42) tutti consegnati e,per tre anni, addestramento per piloti e tecnici ,simulatore di volo,  e manutenzione per un totale di 3600 ore di volo.

Questa vendita è molto importante per la Tecnam e si spera possa aprire nuove opportunita’ di vendita ad altri paesi della NATO. Il lavoro di certificazione fatto in collaborazione con l’Aeronautica Militare ha permesso di ottenere un ottimo prodotto dai costi di gestione estremamente bassi e dalle potenzialita’ enormi.

I velivoli hanno ottenuto la validazione della certificazione EASA CS-23 da parte dell’ AER e della DOMA ( Design Organisation Military Approval) da parte del Ministero della Difesa italiano.

Durante la cerimonia il generale Vincenzo Nuzzo, Capo di Stato Maggiore del Comando Scuole A.M./3ª Regione Aerea, ha sottolineato “la proficua collaborazione che si è instaurata tra la Tecnam e l’Aeronautica Militare e che potrà portare a futuri sviluppi.”

Mentre il Direttore Generale di Tecnam Paolo Pascale ha sottolineato:

Le più importanti scuole di volo di tutto il mondo oggi usano il nostro bimotore P2006. Come produttori e come italiani, siamo orgogliosi che anche la più prestigiosa scuola di volo italiana, il 70° Stormo di Latina dell’Aeronautica Militare Italiana, abbia scelto il nostro velivolo. Per noi questo equivale a un ulteriore conferma sulle qualità dell’aereo progettato dal prof. Pascale.”

Il velivolo è disponibile anche in una versione da pattugliamento denominata SMP (Special MIssion Platform) ed ultimamente la NASA ha selezionato il P 2006T per il programma di ricerca sulla propulsione elettrica, tutti “fatti” che certificano le straordinarie qualita’ del velivolo italiano.

L’autore desidera ringraziare tutto lo staff di Tecnam per l’accoglienza ricevuta e per la disponibilita’ ed in particolar modo il dott: Stefano Mavilio

About Guglielmo Guglielmi

Vive in provincia di Avellino dove lavora nel campo della comunicazione. È direttore e webmaster del sito. Da oltre 30 anni segue tutti i settori delle forze armate con un'attenzione particolare verso gli aeromobili per missioni speciali. Ha frequentato il corso di giornalismo aerospaziale. Collabora con riviste italiane ed estere ed è iscritto al GAVS Gruppo Amici Velivoli Storici. Segue con molto interesse tutto quello che è il patrimonio storico dell’Aeronautica Militare e sta concludendo una ricerca sui velivoli radiati in Campania. Usa materiali Nikon. Ha volato su Grob G 103 Twin Astir, T-208M, T260, P 180, C 27J, C 130J, KC-767A, C-2A, ATR-42MP, HH-212, TH-500B,UH 90A,CH 47D È stato in navigazione su Nave NUMANA, Nave MAESTRALE e CVN 69 USS EISENHOWER He lives in the province of Avellino where he works in the field of communication. He is director and webmaster of the site. For over 30 years, he has been covering all sectors of the armed forces with special attention to special mission aircrafts. He attended the aerospace journalism course. He collaborates with Italian and foreign magazines and is a member of the GAVS Gruppo Amici Velivoli Storici. He follows with great interest all that is the historical patrimony of the Italian Air Force and is finishing a research on the airplanes radiated in Campania. Use Nikon materials. It flew on Grob G 103 Twin Astir, T-208M, T260, P 180, C 27J, C 130J, KC-767A, C-2A, ATR-42MP, HH-212, TH-500B, UH 90A,CH 47D He has been embarked on NUMANA, MAESTRALE and CVN 69 USS EISENHOWER ships

Check Also

Ferrari Cavalcade 2019 al 9° Stormo di Grazzanise

Giunto all’ottava edizione, il “Ferrari Cavalcade 2019” è l’evento senza scopo di lucro che Ferrari …

UA-113296760-1