Le Forze Armate al Motorshow 2016

Testo e foto di Luigi Sani

Il MOTOR SHOW 2016 con un’edizione straordinaria celebra a Bologna dal 3 all’11 dicembre i suoi 40 anni di passione per auto e motori.

Un evento atteso da migliaia di appassionati, che vede il Ministero della Difesa tra i protagonisti.

Con un’area espositiva tra le più ampie mai impegnate, al Padiglione 29 del Polo Fieristico, le Forze armate hanno allestito una mostra statica con i più moderni mezzi in dotazione.

L’Aeronautica propone in esposizione un velivolo AMX-T “Ghibli” del 51° Stormo di Istrana, oltre al motore di un “TORNADO” ed al simulatore di volo del caccia Eurofighter Typhoon; l’Esercito si presenta con il robot antisabotaggio TEODOR, un veicolo blindato leggero tipo “PUMA” ed un Veicolo Tattico Leggero Multiruolo (VTLM) “LINCE” in “versione ambulanza”, oltre ad una stazione di simulazione di guida tattica con possibilità di navigazione virtuale in scenari 3D su mappe reali.

La Marina Militare ha curato uno spazio tra passato e modernità presentando mezzi che sono stati protagonisti nella storia, in particolare quelli del gruppo operativo subacquei, fino ad arrivare allo stato dell’arte della tecnologia con il suo “Centro Mobile Informativo”; si tratta di un bus promozionale Iveco Domino Hdh, acquisito e allestito al fine di creare un’interazione multimediale con il visitatore. Monitor LCD a nastro come se si trattasse di un unico grande schermo panoramico, per visualizzare i mezzi e le attività della Marina a servizio del paese. Poi una stazione 3D per la visualizzazione di ologrammi di alcuni modelli di navi, sommergibili ed aerei, riproduzioni dei mezzi attualmente impiegati dalla Marina Militare.

I Carabinieri espongono auto e moto in dotazione, in particolare l’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio e la Lotus EVORA S350, autovetture donate all’Arma dalle rispettive case costruttrici. Tra le moto oltre la possente Aprilia CAPONORD 1200 ABS, il “pezzo unico” MV Agusta F4, special colour per il 200° dell’Arma.

Nella vicina area esterna, opportunamente predisposta per i test drive fuoristrada, vengono effettuate esibizioni di guida con due VTLM “LINCE” che si alternano lungo un percorso ad ostacoli. Gli Istruttori di guida di Esercito e Aeronautica Militare hanno fatto vivere ai visitatori il rombo del potente propulsore da 185 cavalli capace di supportare il peso di oltre 7 tonnellate del mezzo corazzato.

Oltre alle iniziative ed esperienze vissute presso l’area espositiva della Difesa, i visitatori del “Motor Show 2016” fin dalle prime giornate hanno potuto partecipare ad iniziative culturali e formative dedicate all’approfondimento delle attività svolte dalle Forze Armate.

Aeronautica Militare ha presentato: “Attività di sperimentazione aerospaziale e le relative applicazioni dell’Aeronautica Militare”, conferenza tenuta da un Ufficiale Ingegnere in servizio presso il Reparto Sperimentale di Volo.

Sono state affrontate le tematiche correlate alla collaborazione tra il settore militare e quello industriale-tecnologico nell’ambito delle eccellenze della Difesa che hanno un immediato impatto sulla vita quotidiana dei cittadini e che svolgono un ruolo fondamentale per il “Sistema Paese”: sistemi di navigazione gps, tv satellitari, servizi di telefonia, internet e monitoraggio ambientale, sicurezza, soccorso, protezione ambientale e civile.

 

 

 

 

 

Luigi Sani

About Luigi Sani

Nato a Bologna nel 1959 ,architetto e designer, vive e lavora a Bologna dove è titolare dello "Studio Archires". Segue il settore della fotografia aeronautica dal 1992 e segue anche le forze armate e altre forze statali. E' reporter in Italia per la rivista Emirates "The Source". Opera con le Forze Armate Italiane per l'organizzazione di mostre, eventi storici e culturali. Luigi collabora con "SeairlandShots" dal 2009. Usa materiali NIKON. Ha volato su Alenia G-222, A-109 Nexus, AB-212, AB-412, AB-205, NH-90, CH-47, Mil-17, AS 332, KC-767A, Lockheed Tristar; E' stato imbarcato su Portaerei Garibaldi, Portaerei Cavour, CV-64 USS J.F. Kennedy. Born in Bologna in 1959. Architect and Designer, Lives and works in Bologna: owner of the "Studio Archires". He follows the aeronautical photography sector since 1992 and also follows the Armed Forces and other State Forces. Reporter in Italy for the Emirates magazine "The Source". It operates with the Italian Armed Forces for the organization of exhibitions, historical and cultural events. Luigi collaborates with "SeairlandShots" since 2009. Use NIKON materials. He flew on Alenia G-222, A-109 Nexus, AB-212, AB-412, AB-205, NH-90, CH-47, Mil-17, AS 332, KC-767A, Lockheed Tristar; Embarks on Portaerei Garibaldi, Portaerei Cavour, CV-64 USS J.F. Kennedy.

Check Also

JESOLO AIR SHOW Celebra i 30 dell’AMX e gli 80 anni del 51° Stormo.

14/15 settembre 2019 Jesolo apre il suo splendido litorale di 15 chilometri alla ventitreesima edizione …

UA-113296760-1