Go to Top

L’80° Gruppo CSAR di Decimomannu nella campagna AIB

Testo di Alessandro Palantrani

Foto di Alessandro Palantrani e A.M.

Gli elicotteri dell’Aeronautica Militare stanno attualmente operando in Sicilia nell’ambito del dispositivo della Difesa in supporto alla Protezione Civile per la lotta agli incendi.

In particolare, un elicottero HH-212 dell’80° Centro CSAR (Combat Search and Rescue) di Decimomannu (Cagliari), equipaggiato con una speciale benna (bucket) in grado di caricare circa 700 litri di acqua, è attualmente schierato presso la base aerea di Trapani Birgi,sede del 37° Stormo, ad integrazione e supporto al sistema messo in atto al fine di  fronteggiare l’emergenza incendi in Sicilia,  in prontezza con equipaggi altamente specializzati in attività antincendio, contando sul supporto tecnico/logistico dell’ 82° CSAR,  che ha sede proprio nella Base Aerea Siciliana.

img_2610

img_2581

Dalla metà di luglio ad oggi, sono oltre 75 le ore di volo effettuate, per un totale di circa 500 sganci e oltre 350.000 litri d’acqua riversata sulle zone colpite dai roghi.

Gli interventi, coordinati dal Comando Operazioni Aeree di Poggio Renatico (FE), in connessione con il Centro Operativo Aereo Unificato (COAU) della Protezione Civile, hanno avuto, ad oggi, la massima concentrazione in alcune località delle provincie di Trapani, Agrigento, e Palermo, intervenendo, praticamente, quotidianamente.

img_2803

Le missioni delle ultime 48 ore mi rendono testimone oculare della rapidità di risposta, della prontezza di intervento e della indubbia professionalità del personale ed hanno previsto, nello specifico, sganci nel comune di Poggioreale (TP) e nel comune di Sciacca (AG); solo in quest’ultimo sono state effettuate 2.30 ore di volo e dodici sganci di acqua salata.

img_2656

L’antinendio è una della capacità duali che l’Aeronautica Militare, in cooperazione con le altre FFAA, mette quotidianamente a disposizione della collettività nei casi di pubblica utilità o in occasione di calamità, operando in questo caso in stretta sinergia e a supporto delle diverse agenzie e corpi dello Stato impegnati nei soccorsi a terra e in volo.

img_2685

I Centri di Ricerca e Soccorso dell’Aeronautica Militare dislocati sul territorio nazionale, tra cui l’80° CSAR di Decimomannu, sono Reparti di volo che dipendono dal 15° Stormo di Cervia, e garantiscono 24 ore su 24, per 365 giorni all’anno, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà.

Essi, inoltre, concorrono ad attività quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi e ,come detto sopra, con le campagne AIB (Anti Incendio Boschivo).

L’autore e la redazione, desiderano ringraziare:

Il Comandante e il personale dell’82° CSAR di Trapani Birgi,  tutto il personale e l’equipaggio dell’80° CSAR di Decimomannu (CA),  l’Ufficio “Pubblica Informazione” dello Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare.

img_2765

img_2783

img_2788

img_2834

img_2847

img_2915

img_2932

photo-am-1

L?80° Centro C.S.A.R. ancora impegnato contro gli incendi in Sicilia

photo-am-4

, , ,